cocciniglia,peronospora,mal bianco,oidio,afidi,mosca bianca,ragno rosso

Calendario trattamenti

fruttiferi

In ogni periodo dell'anno sono necessarie attivita' di controllo e prevenzione di malattie ed insetti che infestano le nostre piante. Nel periodo di piena vegetazione la necessita' e' piu' evidente in quanto gli attacchi subiti dalle piante sono piu' facilmente visibili: afidi, cocciniglie, foglie ingiallite, maculate o rosicchiate, ecc. Ma e' proprio durante il periodo invernale, in cui si ha una "tregua" delle infestazioni, che vanno effettuati i piu' importanti interventi per il controllo, il contenimento e la prevenzione di fitopatie. Lo scopo di queste righe e' di instradare all'utilizzo di semplici pratiche agronomiche a cui aggiungere fondamentali interventi di difesa chimica eseguibili facilmente dalla maggioranza degli hobbysti amanti del verde. La maggior parte delle pratiche agronomiche e' comune per le diverse specie di fruttiferi e consiste nell'aggiunta di materiale organico (stallatico maturo, prodotti a base di carne e sangue di origine animale, cornunghia) nel terreno generalmente nel periodo autunno/invernale (da ottobre a febbraio) per migliorarne fertilita' e struttura. A seguire, in genere nei periodi pił' freddi, interventi di potatura mirati all'asportazione dei rami affetti da diversi tipi di infestazioni o danneggiamenti da patologie batteriche o fungine (almeno a 50 cm. dal sintomo) o addirittura l'eradicazione di quegli esemplari ove l'infezione ha raggiunto l'asse centrale della pianta, interventi con prodotti rameici sui tagli e la distruzione sul posto con il fuoco del materiale di risulta. Porre molta attenzione nell'utilizzo di attrezzi da taglio che dovranno essere ben affilati e soprattutto sterilizzati per evitare la distribuzione dell'inoculo dei vari funghi patogeni. Sulle drupacee (pesco, albicocco, ciliegio, susino) in fase di rigonfiamento delle gemme (gennaio/febbraio) e' consigliabile intervenire contro bolla e corineo con prodotti a base di ziram, thiram, dodine o rameico (ove non ci siano problemi di gelate) e, ove la densita' del fogliame sia troppo fitta (anche per eccessive concimazioni azotate), e' consigliabile effettuare la potatura al verde favorendo il passaggio di luce e aria. Molta attenzione va prestata all'andamento climatico: la maggior parte delle malattie fungine e' piu' attiva in presenza di umidita' alta e continuativa e temperature oscillanti da 5 a 30°.

Di seguito riportiamo un estratto in schede dai "Calendari monografici dei trattamenti - Linfa spa". Richiedi per e-mail il calendario integrale in formato pdf: e' gratuito.
calendario trattamenti ortaggi e fruttiferi

Guarda le schede


mappa del sito
Ferrara Ciro & C. sas - v.le Marconi, 194 - 65127 PESCARA - tel. & fax 085/63636